Prosegue il nostro viaggio assieme ai partner di Promoball per raccontarvi come stanno vivendo questa difficile situazione, oggi parliamo con Raffaella Mazzoleni di Ottica Mazzoleni:

Quel è il suo stato d’animo in questo periodo di emergenza?
Il nostro stato d’animo in questo periodo è uno stato di incertezza di non poter organizzarsi a lungo termine e programmare acquisti ed eventi per il futuro.

Come è cambiata la sua attività lavorativa in questo periodo?
La nostra attività è cambiata, per la gente che prima entrava in negozio anche solo per fare due chiacchere, oggi la paura sta facendo da filtro.

Come pensa che sarà la ripresa economica? Si sente ottimista?
Molto molto lenta, ma comunque ottimista.

Quale è il suo pensiero in riferimento alla sospensione definitiva della maggior parte degli eventi sportivi?
Il bello dello sport è l’esultanza per una vittoria, o il conforto per una sconfitta, quindi il non poter fare quello che fino ad oggi era la routine, credo che sia stato giusto sospendere le manifestazioni sportive

Ritiene che, quando sarà possibile riprendere le attività sportive, sarà davvero tutto come prima?
Quando riprenderanno spero che abbiano trovato un vaccino o la cura, perché secondo il mio parere (a allo stadio e palazzetto ci vado) avrei paura ad andare e portare i miei figli e nipoti a vedere un evento sportivo.

Cosa pensa succederà al mondo dello sport che, quasi completamente, dipende dal contributo degli sponsor? Cosa crede bisognerebbe fare per incentivare una ripartenza in questo senso?
Per incentivare la ripartenza, bisogna dare visibilità agli sponsor, creando pubblicità con diretta web, creare spot a doc. le pubblicità nei palazzetti se non sono viste dalla gente, non contano niente, per ripartire bisogna pensare che oggi tutti gli sport hanno bisogno della tv o del web.

Cos’è per lei lo sport?
Lo sport è aggregazione è gioia è cercare di raggiungere e superare il proprio limite, questo per è lo sport.