La Promoball spakka, la prima in casa vale 3 punti!

promoball spakka gioco

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su twitter

Promoball Sanitars Gussago – Spakka Volley 3-1
(25-16, 18-25, 25-16, 25-13)

Promoball Sanitars Gussago: Izzo 4, Salvetti, 13, Piantoni 12, Ferrari 6, Ducoli 12, Marinoni 20, Pecalli (L), Di Giulio, Gasparini. Ne: Basalari, Tomasi , Gnecchi, Valzelli, Bertoletti (L). All. Taramelli

Spakka VolleyCoscia 3, Pellegrini, Costamagna 13, Merzari 2, Fedrizzi 10, Permunian 9, Zeggio 2, Borin 2, Romanò (L), Palomba. Ne: Motteran, Sandri, Strazzer (L). All. Pollini

Arbitri: Giannini, Gabbetta

Note: Durata set 21′, 22′, 23′, 21′.

Promoball: 14 battute punto e 14 errori. 48% positività in ricezione, 30% prf e 1 errori. 44% in attacco e 13 errori, 6 muri punto. Spakka Volley: 1 battute punto e 11 errori, 41% positività in ricezione, 26% prf e 14 errori, 34% in attacco e 10 errori, 6 muri punto.

Gara a porte chiuse

Promoball Spakka

Gussago. Gioco, carattere, attenzione, determinazione. Gli ingredienti messi sul tavolo dalla Sanitars Gussago, nella prima partita casalinga del campionato di B2, servono la ricetta perfetta, e valgono il 3-1 contro l’esperta formazione dello Spakka Volley.

Contro le veronesi, il sestetto messo in campo da coach Jonny Taramelli – diagonale con Izzo e la nuovamente disponibile Salvetti, Marinoni e Ducoli in banda, al centro Ferrari e Piantoni, e il libero Pecalli a ministro della difesa – interpreta una gara di maturità e si prende così tre importanti punti per la classifica.

La buona inerzia della serata si vede sin da subito, con le tigri che mostrano un’ottima difesa e hanno il graffio giusto in attacco. Non solo, quello che sarà poi un’arma per tutto il match, ovvero il servizio, fa male sin dai primi scambi, valendo punti diretti, ma pure tenendo in scacco la ricezione ospite. Va da sé che il punteggio, mattone dopo mattone, cresca per la Promoball e passi dal 7-6 al 10-6. Quindi sul 11-6, in cattedra, sale Piantoni che mette la firma su una serie di fast propizia al 13-7. Il duo Ferrari Salvetti è protagonista dei minuti a seguire, quelli che valgono la corsa sul 19-14, mentre un ace di Ducoli allarga ancor più la forbice e obbliga il tecnico avversario a chiamare il tempo (20-14). La Sanitars Gussago è però lanciatissima, e lo score con cui si chiude la frazione ne è testimone: 25-16 e vantaggio servito.

La buona onda sembra mantenersi anche in avvio di secondo set, quando, grazie anche alla pressione dai nove metri, le padrone di casa volano sul 5-1, a questo punto però qualcosa scricchiola, per contro, lo Spakka Volley fa il suo e riesce ad agganciare sul 5-5. Coach Taramelli ferma allora tutto, al rientro, capitan Izzo gioca una palla di seconda che vale il 7-6, ma un po’ di incertezza si insinua tra le maglie, tanto che, da una parte e dall’altra del campo, si commettono errori che tengono il punteggio in equilibrio. Lo Spakka Volley riesce quindi a mettere la testa avanti, e, seppure in un primo momento la Sanitars Gussago provi a non farlo scappare via, complici anche gli errori proprio biancorossi, conquista il pari con un 18-25.

Tutto da rifare, dunque, ma Izzo e compagne non si scoraggiano, anzi, ripartono con lo stesso sestetto e si affidano al loro punto di forza, la battuta. È proprio la capitana a dare il là agli ace che spianano la strada, Piantoni mette a terra un buon attacco, quindi è Marinoni prima a timbrare direttamente dai nove metri, poi a sfruttare al meglio una palla slash che vale il 5-1. Ducoli si esalta finalizzando un clamoroso lungolinea (7-3), quindi ancora servizi al fulmicotone e attacchi vincenti piegano il periodo sul 8-3. La Promoball è attenta e concentrata, lo Spakka Volley tenta allora qualche contro misura, mescolando un po’ le carte, ma non ce n’è, le tigri girano a meraviglia. Salvetti mette una parallela profonda per il 14-7, con le compagne prende ancora margine (16-7), poi per le sue mani passa il 18-8; Marinoni sfodera due difese impressionanti cui fa seguito un palleggio in fondo al campo di Izzo, e prima che la già citata Marinoni chiuda per il 25-16, un doppio muro di Piantoni ribadisce la supremazia della squadra.

Sulla scia di tutto il buono visto sin qui, la Sanitars Gussago si conferma anche nella quarta e decisiva frazione di gara: determinazione e concentrazione si mantengono alte, il servizio è lama affilata e i titoli di coda sull’incontro appaiono presto all’orizzonte. A onor del vero, avanti 7-3, la Promoball incassa un parziale ritorno ospite (9-6, 13-11), ma è brava a togliere le castagne dal fuoco prima che brucino e, in un amen, si catapulta a 19-11, poi gestisce, e si prende l’incontro con una battuta salto spinta di Ducoli che vale il punto diretto e la partita.

vittoria promoball spakka

A gioco fermo non può che essere contento coach Taramelli : «Sono molto soddisfatto – non si nasconde il tecnico – si è finalmente visto il frutto del lavoro in corso da mesi in palestra. La scorsa settimana, con Bedizzole, al di là del risultato positivo, erano mancati atteggiamento e convinzione, invece, con lo Spakka Volley, squadra più esperta e con giocatrici dalla varietà di colpi notevoli, siamo stati aggressivi e determinati, e bravi al servizio, tanto da costringere le avversarie a un gioco obbligato. Molto bene, inoltre, la reazione dopo il secondo set perso, così come la concentrazione sugli scambi lunghi e l’attenzione sul parziale che ha poi deciso la gara». 

 

Leggi di più

Diventa il nostro fan numero uno!

Passa dal nostro store.

giovanili promoball
× Contattaci