I playoff con vista sulla B1 cominciano con un vincente 3-0 per la Promoball

Promoball Playoff gara1

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su twitter

Promoball Sanitars Gussago – Volley Academy Sassuolo 3-0
(25-19, 25-22, 28-26)

 

Promoball Sanitars Gussago: Izzo 4, Salvetti 2, Piantoni 14, Basalari 9, Ducoli 11, Marinoni 11, Pecalli (L), Tomasi 1, Bertoletti. Ne: Valzelli, Miljojkovic, Ferrari, Rozzini. All. Taramelli

Volley Academy Sassuolo: Zojzi 12, Bisegna 3, Mammini 2, Angelini 2, Couchond, Cangini ne, Tassini, Magazza 14, Pelloni (L), Borlengo ne, D’angiolella ne, Ferrari 4, Reggiani 5, Ariss. All. Venco.

 

Arbitri: Fabris, Bonetto.

Note: Durata set: 22′, 24′, 30′.

 

Promoball: 5 battute punto e 2 errori. 62% positività in ricezione, 40% prf e 4 errori. 42% in attacco e 16 errori, 4 muri punto.

Volley Academy Sassuolo: 4 battute punto e 11 errori, 59% positività in ricezione, 31% prf e 5 errori, 34% in attacco e 11 errori, 7 muri punto.

 

Gara a porte chiuse

 

Gussago. Sognare un inizio da favola e viverlo davvero. La prima sottorete per i playoff promozione della Promoball Sanitars Gussago è di quelle che uno immagina e spera, con la differenza di essere ancora più bella perché reale. Contro un avversario di tutto rispetto come il Volley Academy Sassuolo, ben attrezzato e con esperienza, Izzo e compagne interpretano la gara perfetta e aprono la serie con una vittoria perentoria di 3-0.

 

Primo set. In campo, le tigri si presentano con la diagonale Izzo-Ducoli, Piantoni e Basalari al centro, Marinoni e Salvetti bande e Pecalli libero. A prendersi il primo punto di giornata sono le ospiti, ma la Promoball replica subito grazie a un tocco di seconda della capitana. Ancora lei, dalla linea dei nove metri passa con un ace, seguita poi dall’attacco di Ducoli e dalla battuta punto di Marinoni per il 4-2. Le biancorosse sono concentrate e attente, i reparti ben organizzati, così una ricezione perfetta di Pecalli da il là ad un primo tempo ottimamente chiuso da Piantoni per il 7-5, dopodiché la Sanitars Gussago alza la pressione e prova ad allungare 14-11, le distanze però si mantengono corte, il carattere delle bresciane si vede nello scambio lungo e combattuto che vale il 16-14, quindi, dopo un time out ospite, arriva la fuga Promoball lanciata da un serie in battuta di Salvetti che spinge sul 22-16. Questa volta, lo spazio messo tra i due sestetti è quello giusto, e anche se Sassuolo prova a resistere e minacciare (Taramelli chiama il tempo sul 23-19), la Sanitars stacca l’1-0 con il 25-19.

 

 

Secondo set. Confermando il sestetto iniziale, le tigri la devono fare a spallate nel periodo che segue, il cui avvio già lascia intendere cosa sarà il seguito. 3-3, 5-5, 7-7 registrano referti e tabellone luminoso, poi, da padrona di casa la Sanitars Gussago prova ad imporsi e alza la voce con due muri consecutivi che valgono l’11-7 e la chiamata del time out per Sassuolo. La mossa funziona, perché le ospiti rientrano, e a quota 14 agganciano, tanto che tocca a coach Taramelli fermare tutto. Ma il filo dell’equilibrio è duro a spezzarsi, così i due sestetti vanno di pari passo fino al 19-19, altezza alla quale la Promoball decide che può bastare e assesta un break che poi si rivela decisivo. Il 23-19 conquistato, infatti, fa da premessa al 25-22 che segna il 2-0.

 

Terzo set. Ancora con gli interpreti confermati, la Sanitars va sottorete per la terza frazione di gara, diversamente da quanto successo in precedenza, però, Sassuolo, costretto a recuperare, cerca subito di prendere strada. E la fame di punti consente alle avversarie di portarsi sul 9-4. Coach Taramelli muove allora il suo scacchiere e inserisce Tomasi per Salvetti, e le sue dimezzano lo svantaggio, così il tecnico del Sassuolo fa suonare la sirena. La Promoball però ha ritrovato verve e strada e la battaglia si fa incandescente, con le due formazioni che rispondono colpo su colpo vicendevolmente. Sul 17-18 per le ospiti, Salvetti rientra per Tomasi, mentre qualche scambio più in là, sul 19-20, Bertoletti entra su Piantoni in battuta. Lo score rimane ingessatissimo, Ducoli stampa con un muro il 21-21, Izzo serve il sorpasso dalla linea dei 9 metri, ma Sassuolo non cede e ribalta 23-24. Allora coach Taramelli chiama attorno a sé le sue atlete e, alla ripresa, la contesa si spinge ai vantaggi, tagliati da due fast strepitose di Piantoni, eletta poi mvp, che impacchettano la preziosissima vittoria.

Il tempo di esultare però non c’è: domani, si ritorna in campo per gara2.

 

Leggi di più

Diventa il nostro fan numero uno!

Passa dal nostro store.

giovanili promoball
× Contattaci