Tra le meraviglie di Brescia per recuperare le energie

Visit Brescia

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su twitter

Come ristorarsi dopo le fatiche in palestra? Come ricaricare al meglio il fisico e ancor più la mente? Facendo il pieno di bellezza. Quella che, in abbondanza, Brescia, la nostra città, può regalare a chiunque si lasci accogliere da strade, vicoli e piazze con il volto bello della loro storia, dei loro selciati che hanno raccolto passi di popoli e culture, a chiunque si immerga nel patrimonio artistico e culturale che si schiude perpetuamente come preziosissima gemma.

 

Per averne la conferma chiedere alle atlete Promoball che, lo scorso sabato, hanno vissuto un pomeriggio particolare. La società, con l’aiuto di Film commission di Brescia e con la collaborazione di Brescia Musei, ha organizzato per loro una visita al Museo Santa Giulia. Qui le giocatrici hanno potuto vedere da vicino le meraviglie dal 2011 riconosciute anche come Patrimonio dell’Unesco, si sono potute perdere tra la magnificenza del Coro delle Monache, di San Salvatore, dei chiostri e delle varie sale.

 

Poi, l’itinerario non poteva che proseguire verso il cuore dell’urbe, nel parco archeologico con il teatro romano e il Capitolium che, di recente, dopo la lunga opera di restauro, ha riabbracciato uno dei simboli per eccellenza della nostra città, (e che anche la Promoball non mancherà di celebrare a modo suo, ma vi sveleremo più avanti come…), ovvero la Vittoria Alata.

 

Le piazze e il Duomo vecchio con la sua architettura romanica hanno riguardato, invece, le ultime tappe di una visita che si è poi conclusa in Piazza Loggia, al Bar Oro, con la miglior accoglienza che si potesse desiderare.

Brescia santa Giulia

«È stato emozionante e divertente – non nega Alice Bertoletti, tra le giocatrici pronte a fare gli onori di casa – trascorrere una giornata in città con le compagne di squadra. Inoltre, è sempre un piacere e un onore poter rappresentare, anche fuori dal campo di gioco, una società così rilevante nel nostro territorio come la Promoball».

 

«A primo impatto, Brescia mi è piaciuta molto – racconta Sofia Buiatti che, per la prima volta, incontrava la città – non la conoscevo e devo dire che, nel giro di qualche ora e per quel poco che l’ho potuta esplorare, ho scoperto una città bellissima. È stato molto interessante avere l’opportunità di visitare Santa Giulia e il Capitolium e spero di avere, in futuro, il tempo di vedere molto altro. Quello di sabato è stato davvero un bel pomeriggio e un buonissimo inizio dell’anno».

Leggi di più

Diventa il nostro fan numero uno!

Passa dal nostro store.

giovanili promoball
× Contattaci