Campionato di B2 al via, sabato e domenica si alza il sipario sui campi da gioco. Per la Promoball Sanitars Gussago il primo turno è da spettatrice

Campionato di B2

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su twitter

Conto alla rovescia ormai agli sgoccioli per il debutto ufficiale della nuova stagione di B2, ma se il fine settimana sarà il tempo delle prime sfide di campionato, con l’avvio delle stesse scatterà anche un extra time per l’attesa della Promoball, dato che la giornata inaugurale coincide anche con il turno di riposo della compagine biancorossa.

Tra le fila delle tigri tutto è pronto comunque per affrontare il nuovo viaggio in categoria, gli obiettivi sono ben chiari, così come definite sono le idee rispetto alle avversarie che si incontreranno lungo la strada. Quanto meno per come si presentano queste sulla carta.

«Il girone è senza dubbio difficile – guarda a ciò che sarà coach Giorgio Nibbio – perché molte squadre sono forti ed esperte. Per quanto ci riguarda, l’obiettivo che abbiamo fissato è quello di continuare a crescere visto e considerato che la squadra è molto diversa da quella dell’anno scorso. Poi sarà fondamentale cementare intesa e amalgama così da dare fastidio a tutte le avversarie; tra queste direi che le formazioni più quotate sono Piadena, Peschiera, Villafranca e Medole».

campionato di B2

 

Le tappe di avvicinamento al debutto per la Sanitars Gussago sono state scandite da programmi ben dettagliati, curati in ogni loro fase.

 

«Dopo preparazione – conferma il vice allenatore Simone Gualtieri – le ragazze hanno attraversato un primo periodo di adattamento, per poi assimilare al meglio i carichi, massimizzando la tenuta in campo. Ora, la squadra sta lavorando così: 3 microcicli settimanali di fase carico, con le due sedute settimanali che vedono spingere sulla forza massima nella prima seduta, e nella seconda seduta sulla forza esplosiva. Al termine seguirà una settimana di “scarico” dove si lavorerà a volumi e intensità ridotti del 30%, così da dare il giusto riposo fisiologico per poi sfruttare l’effetto di supercompensazione che si avrà quando si tornerà a caricare».

 

Tutto è pronto, quindi, non resta che cominciare a giocare, che cominciare a soffrire e gioire insieme!

Leggi di più

Diventa il nostro fan numero uno!

Passa dal nostro store.

giovanili promoball
× Contattaci