Una giovanissima Promoball lotta, ma non riesce a strappare punti a Marzola

tigri promoball marzola

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su twitter

Promoball Sanitars Gussago 0
Marzola Trento 3
(24-26, 21-25, 23-25)

Promoball: Conti 1, Susio 14, Piantoni 10, Ceri, Moriconi 14, Sandrini 5, Salvetti (L), Zampedri 2, Geronimo 1, Gasparini, Malvacini 1. Ne: Basalari, Zanchetti , Michelini (L2). All. Nibbio.

Marzola: Pedrotti 16, Gorgoglione 4, Tarmen, Brugnara 14, Depaoli 11, Tuller 3, Cagol (L), Bogatec 5. Ne: Dori, Falvo (L), Vignoli, Nahum. All. Di Nardo.

Arbitri: Bonzanni, Mandelli.
Note: durata set: 27′, 24′, 28′.

Promoball: 6 battute punto e 7 errori. 53% positività in ricezione, 28% prf e 7 errori. 30% in attacco e 11 errori, 3 muri punto.

Marzola:7 battute punto e 6 errori, 32% positività in ricezione, 17% prf e 6 errori, 35% in attacco e 12 errori, 6 muri punto.

Gussago. A bocca asciutta. Si chiude senza alcun punto l’ultima di andata della Promoball Sanitars Gussago. Nel turno casalingo, valido per l’undicesima giornata, le tigri – ancora falcidiate dalle assenze – vengono piegate per 3-0 da Marzola Trento. Nonostante le defezioni e una formazione completamente rivoluzionata con 17 anni di età media, la squadra di coach Nibbio, che dà il benvenuto e schiera dal primo minuto il nuovo posto4 Martina Moriconi, non rinuncia a lottare e prova, fino all’ultimo, a vendere cara la pelle, riuscendo a rendersi anche protagonista di una rimonta clamorosa nel terzo e ultimo periodo.

Primo set. C’è da faticare subito per la Promoball che, schierata con la diagonale Conti-Susio, Moriconi e Sandrini in banda, Ceri e Piantoni al centro e Salvetti libero, riesce a mantenersi attaccata alle ospiti solo nelle primissime battute poi, toccato il 3-3, Marzola comincia a prendere strada, fino a mettere un break di 5 punti tra sé e le biancorosse e a spingere il tecnico di casa a fermare il gioco (4-9). Nella metà campo ospite muro e difesa girano a dovere e la Sanitars fatica a passare, però il sestetto bresciano ha il merito di non sfilacciarsi e anzi, con pazienza ricostruisce, e approfittando anche di qualche sbavatura di là dalla rete, e spinta da un ottimo turno al servizio di Susio, accorcia 10-12. Poi, con una battuta affilata che non concede vita facile alle avversarie, si mantiene in scia, perviene al pareggio sul 17-17 con Moriconi, quindi passa anche avanti 18-17 grazie a Susio. A questo punto è il tecnico di Marzola a chiamare il tempo, e quel che ne nasce poi, dopo un ace di Conti per il 19-17, è un punto a punto con la Sanitars che riesce sempre a tenere la testa avanti fino al 24-23 firmato da Piantoni. Sul 24-24, però, l’attacco out biancorosso favorisce le ospiti che poi sfruttano la prima palla set per chiudere 24-26 e portarsi in vantaggio.

Secondo set. Con il sestetto confermato, il film del secondo periodo, in apertura, si discosta di poco dal precedente: la Promoball stenta concedendo margine a Marzola (5-9), poi però ancora una volta si ricompatta, e riesce a rientrare fino al -1 (12-13). L’aggancio tuttavia non si concretizza e allora la formazione trentina ne approfitta per riguadagnare terreno, in un primo momento il tanto che basta a mantenere una distanza di sicurezza, poi allargando il divario (14-19). Pare il preludio alla fuga perfetta, invece, le tigri, cambiata la regia sul 13-18, hanno un moto d’orgoglio che frutta un 4-0 buono a rimettere tutto in discussione (18-19). Ma non basta, incassato il gran muro di Sandrini, le ospiti fiutano il pericolo e lo scacciano rilanciando e chiudendo per il 2-0.

Finale. A questo punto la Sanitars Gussago (formazione sempre confermata) accusa il colpo e, di ritorno sotto rete, vede Trento filar via presto (10-18). Prima che questa chiuda la pratica però la Promoball risorge: dapprima recupera 3 punti, con Geronimo al servizio trova una striscia positiva, quindi con due ace di Susio va a -2, poi concretizza il pareggio sul 22-22. C’è spazio ancora per un punto ciascuno 23-23, poi, un servizio biancorosso out, consegna il match ball alle ospiti che non sbagliano.

Il commento: «Anche se usciamo sconfitti da questa ultima partita del girone di andata – commenta a caldo il general manager Luca Giacomelli – siamo davvero orgogliosi delle nostre ragazze che, nonostante infortuni e quarantene varie, hanno saputo giocare una grandissima partita con una formazione rimaneggiata. L’età media in campo era di 17 anni…grinta da vere tigri!»

«Per essere la mia prima gara – valuta il suo esordio Martina Moriconi – sono molto soddisfatta della mia prestazione e di quella delle compagne, però potevamo dare di più: ci sono stati molti alti e bassi, è su questi ultimi che dobbiamo lavorare».

Prossimo turno: 16 gennaio, riposo.
Si tornerà in campo il 22 gennaio, alle 19, per Promoball Sanitars Gussago – Volley Belladelli, in via Seriola 20, Gussago

La classifica: Piadena e Peschiera p.ti 25, Marzola Trento* 20, Volley Belladelli 19, e Zoobautique Davis 17, Re/Max Intermedia 15, Arco Riva 10, Promoball* 9, P0licura Lagaris 8, Polriva* 5, Vidata 0. *una partita in più

Leggi di più

Diventa il nostro fan numero uno!

Passa dal nostro store.

giovanili promoball
× Contattaci