Tanto cuore, ma zero punti, la sfida con Piadena finisce 3-0 per la capolista

promoball capolista

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su twitter

Volley Piadena 3
Promoball Sanitars Gussago 0
(25-19, 25-13, 25-20)

Volley Piadena: Nicoli 3, Vidi 10, Feroldi 9, Bonardi 12, Bulla 13, Castellini 5, Montagnani (L). Ne: Andreani, Guerreschi, A. Mulas, Michelini, Dalpedri, N. Mulas. All. Marini.

Promoball Sanitars Gussago: Malvicini, Basalari 17, Ferrari 5, Moriconi 3, Piantoni 5, Gasparini 6, Bertoletti (L), Cherubini, Zampedri, Conti, Sandrini, Bergamaschi. Ne: Salvetti. All. NIbbio

Arbitri: Grillone, Lizzari.
Note: Durata set: 24′, 22′, 25′.

Piadena: 8 battute punto e 8 errori, 33% positività in ricezione, 21% prf e 3 errori, 43% in attacco e 6 errori, 6 muri punto.
Promoball: 3 battute punto e 10 errori, 39% positività in ricezione, 24% prf e 8 errori, 33% in attacco e 11 errori, 2 muri punto.

Voglia, carattere, cuore non sono mancati, ma purtroppo non sono stati sufficienti alla Promoball per strappare punti alla regina della classe. Lo scontro con Piadena va in tasca alla capolista per 3-0 e alla compagine biancorossa resta solo la consapevolezza di aver reso, per lunghi tratti di gara, vita difficile alle cremonesi.

Avvio. Con Susio ferma ai box, coach Nibbio si affida al sestetto composto da Malvicini e Basalari, Ferrari, Piantoni, Gasparini, Moriconi e Bertoletti libero, e i primi scambi annunciano un parziale che poi si confermerà molto più combattuto di quanto la classifica delle due squadre, alla vigilia, potesse lasciare immaginare. Merito di una Promoball che non ci sta alla resa preventiva e anzi dà fondo a tutte le sue energie per contenere gli attacchi delle padrone di casa, dopo il 3-3, Malvicini e compagne sopravanzano Piadena e, con un ottimo primo tempo di Ferrari, si portano a +2 (4-6). La capolista reagisce subito, quindi poco più in là rispedisce indietro le biancorosse mettendo tra sé e le stesse la distanza prima recuperata, ma una diagonale stretta tratteggiata da Basalari e un errore delle padrone di casa annullano tutto, ristabilendo l’equilibrio sul 9-9. Nemmeno a qualche scambio di distanza, con Piadena di nuovo in cerca di fuga (15-12), la Sanitars Gussago cede, anzi, si attacca con le unghie alle avversarie e le riacciuffa sul 15 pari, poi, fino a quota 18 le tallona. È sulla volata finale che le tigri perdono il passo, sotto 23-19, Nibbio manda in campo la classe 2006 Cherubini al servizio su Piantoni, ma le cremonesi chiudono 25-19.

promoball capolista

Secondo set. Poi, nel parziale che segue – che la Promoball affronta con il sestetto confermato – fanno la voce grossa e impongono il senso unico. L’equilibrio, di fatto, non si registra mai, perché Piadena prende subito strada: prima va sul 4-1, quindi allunga 10-5, rendendo vano anche il tentativo di coach Nibbio di rallentare la loro corsa con un time out. Ferrari schianta l’ace che permette di riavvicinare un poco 11-8, e Cherubini torna dentro al servizio su Piantoni sul 15-11 avversario, ma la capolista spinge sul 17-11. Allora il tecnico biancorosso chiama ancora il tempo, e prova anche a mescolare le carte – dentro Sandrini per Moriconi poi Zampedri su Gasparini. Ma è tutto inutile, il 2-0 di Piadena si completa con il periodo messo in tasca per 25-13.

Finale. In quello che poi sarà l’ultimo atto, la Sanitars Gussago si ripresenta sottorete con la formazione dei precedenti, poi, sotto 4-2, cambia la regia, con Conti che rileva Malvicini, e riesce a riprendere le avversarie sul 4-4, dando anche il là a un punto a punto che si protrae a lungo. Svoltato il 9-9, Piadena prova l’accelerata e va sul 13-10, tuttavia coach Nibbio richiama attorno a sé le sue atlete e queste, di ritorno in campo, spinte da due ace di Basalari impattano sul 15-15. Ancora una volta l’incertezza tiene fino a quota 18, poi le padrone di casa decidono di chiudere i conti e confezionano il 3-0 prendendosi il parziale con il punteggio di 25-20.

La classifica: Piadena punti 34, Peschiera 33, Marzola Trento 26, Volley Belladelli 22, Zoobautique Davis 21, Re/Max Intermedia 18, C9 Arco Riva 15, Promoball Sanitars Gussago 13, P0licura Lagaris 8, Polriva 5, Vidata Verona 0.

Prossimo turno: il 5 marzo, alle 19, Promoball Sanitars Gussago-Re/Max Intermedia, in via Seriola 20, Navezze di Gussago.

Leggi di più

Diventa il nostro fan numero uno!

Passa dal nostro store.

giovanili promoball
× Contattaci